Rendere i ragazzi consapevoli del ruolo attivo che ognuno può svolgere, a partire dai piccoli gesti di ogni giorno, per la tutela dell’ambiente, del territorio e della collettività. È l’obiettivo dei campi scuola “Anch’io sono la Protezione Civile”, organizzati dal Dipartimento della Protezione Civile dal 2007, in collaborazione con le Regioni e le organizzazioni nazionali e locali di volontariato. 

“Anch’io sono la protezione civile” individua infatti negli alunni delle scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado il proprio target di riferimento. Gli obiettivi generali del progetto possono essere riassunti nei punti seguenti:

  • Contribuire alla tutela del patrimonio boschivo e naturalistico, della vita umana e alla riduzione di danni derivanti da incendi boschivi e alla prevenzione dei rischi in genere;
  • Stimolare e favorire la sensibilità e la consapevolezza nei giovani (e nella comunità) circa il valore civico di una cittadinanza attiva e partecipe dello stato dell’ambiente e del territorio;
  • Favorire la conoscenza delle attività della protezione civile come strumenti utili alla sicurezza non solo dell’ambiente, ma anche e soprattutto del cittadino;
  • Agevolare la crescita dei livelli di responsabilità locale attraverso la conoscenza e la diffusione dei piani di protezione civile locali;
  • Sviluppare una cultura volta alla sicurezza in termini di resilienza per contribuire all’attività di prevenzione dei rischi.

L’insieme dei suddetti obiettivi vanno in questo modo a collocarsi all’interno di quel contesto di “prevenzione” che risulta indispensabile alla mitigazione dei rischi. Il percorso formativo si articola su più livelli facendo interagire il giovane partecipante con le attività proprie di “chi fa” protezione civile, stimolando nel giovane da una parte, la consapevolezza di un proprio ruolo attivo e partecipato e, dall’altra, la presa di responsabilità nelle amministrazioni ospitanti i campi. Tramite lo svolgimento di attività teorico/pratiche e l’incontro con figure professionali esponenti delle varie componenti del sistema Protezione Civile i partecipanti saranno guidati dai volontari presenti in h24 e dalla presenza di un educatore al raggiungimento degli obbiettivi indicati. L’attuale programma didattico è ripartito in macro aree tematiche, all’interno delle quali vengono trattati i seguenti argomenti:

  • Il Servizio Nazionale della Protezione Civile;
  • I Piani di Emergenza;
  • Il rischio incendi boschivi, prevenzione e lotta attiva;
  • Rischi territoriali;
  • Logistica;
    • Primo Soccorso;
    • Orientamento;
    • Telecomunicazioni;
    • Educazione Civica/Sostenibilità Ambientale;
    • Unità Cinofile.

    Il Progetto si rivolge, quindi, ai giovani di età compresa fra i 10 e i 16 anni. Per l’edizione 2019 uno di questi campi si svolgerà a Ionadi (VV) presso il Campo Sportivo di Nao. Organizzato dalla OdV ProCiv Augustus Vibo Valentia (iscritta al Registro Regionale di Protezione Civile Decreto n° 7325 del 22.06.2011 ed al Registro Provinciale/Regionale delle Associazioni di Volontariato Determina n° 56 del 08.11.2011 al n° 98) in collaborazione con il Dipartimento di Protezione Civile Nazionale e con il patrocinio del Comune di Ionadi, il campo avrà luogo dal 26.08.2019 al 01.09.2019 e vedrà protagonisti 30 giovani della Provincia di Vibo Valentia che tramite lo svolgimento di attività teorico/pratiche e l’incontro con figure professionali nei vari campi della Protezione Civile, acquisiranno le nozioni precedentemente elencate.

    Per scaricare il modulo di iscrizione clicca qui.


    0 commenti

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *